Workshop

TELEGRAM

iscriviti al canale Telegram per ricevere aggiornamenti su contenuti come questo

iscriviti adesso

WORKSHOP

LABORATORIO COREOGRAFICO

CORTE OSPITALE (RUBIERA)

Nell’ambito della collaborazione tra Corte Ospitale, i suoi artisti, e le associazioni del territorio si inserisce la possibilità per gli allievi dei livelli Intermedio, Avanzato e Tribe di Backstage Artistic Academy di workshop e momenti di incontro e approfondimento culturale. Il workshop LABORATORIO COREOGRAFICO sarà un’occasione per gli allievi di confrontarsi con coreografi di fama internazionale: Michele Merola e Silvia Gribaudi.

Dettagli

  • TIPO: Workshop

  • GIORNI E ORARI:  Venerdi 20 e Sabato 21 dalle 15.00 alle 17.00

  • LUOGO: Corte Ospitale, Rubiera, via Emilia Est, 5.

  • COME VESTIRSI:  divisa di rappresentanza

  • COSA PORTARE:  acqua.

  • A CHI SI RIVOLGE: allievi artistic academy livelli tribe, avanzato, intermedio

  • COSTO ATTIVITA’: gratuita

Corte Ospitale

La Corte Ospitale è uno spazio aperto e abitato che vuole essere un generatore di processi creativi e culturali, sia per gli artisti che produce e ospita in residenza, sia per il territorio che la circonda.


Per gli artisti siamo un luogo protetto, una casa-fucina creativa e libera in cui creare, sperimentare e scambiare. Con un’attenzione specifica alla drammaturgia contemporanea e ai nuovi linguaggi della scena, siamo punto di riferimento per le giovani compagnie di cui accompagniamo e sosteniamo i processi creativi, nell’ottica di scoprire nuovi talenti e favorire il ricambio generazionale.


Per la comunità vogliamo essere un luogo aperto, contemporaneamente protetto e sfidante, dove aggregarsi, riconoscersi e confrontarsi.


Crediamo che l’intreccio tra artisti e territorio possa essere nutriente per entrambi, in un’ottica di incontro e scambio reciproco.

La Corte Ospitale è un’impresa di produzione teatrale attenta alla drammaturgia contemporanea e ai nuovi linguaggi della scena e Centro di Residenza dell’Emilia-Romagna.

Il centro ha sede a Rubiera, in provincia di Reggio Emilia, all’interno di un complesso monumentale del XVI secolo adibito nel 2000 a polo culturale a seguito di un attento restauro.
All’interno della Corte Ospitale, un tempo luogo di cure e ristoro per i pellegrini in viaggio verso Roma, si trovano quattro sale provauna foresteria con circa settanta posti letto e una cucina attrezzata. La Corte Ospitale si configura quindi quale luogo ideale per la produzione e la residenza teatrale, grazie anche allo scambio e al dialogo che si crea tra gli artisti in residenza.

La Corte Ospitale è un’impresa di produzione teatrale riconosciuta dal Ministero della Cultura (art. 13 comma 3 -impresa di produzione di teatro di innovazione nell’ambito della sperimentazione- DM 27 luglio 2017) e dalla Regione Emilia-Romagna (LR 13/99 attività di produzione e distribuzione). Gli artisti prodotti e distribuiti dalla Corte Ospitale sono Giuliana MussoDanio ManfrediniOscar De Summa, a cui si aggiungono di anno in anno nuove collaborazioni, tra cui, le più recenti sono con Leonardo LidiBabilonia TeatroCompagnia Oyes. Grazie a queste collaborazioni, il centro prosegue nella direzione della sperimentazione dei nuovi linguaggi, per l’innovazione della scena teatrale contemporanea.

Il progetto produttivo è affiancato da un progetto di residenze artistiche, dal 2015 finanziato dal Ministero della Cultura e dalla Regione Emilia-Romagna, anche a sostegno delle nuove istanze creative. Nell’autunno del 2018 la Corte Ospitale diventa Centro di Residenza dell’Emilia-Romagna, in raggruppamento con L’arboreto di Mondaino (art. 43 del D.M. del 17 luglio 2017).

L’insieme degli spettacoli prodotti e in residenza danno vita ad una linea progettuale che connota la direzione intrapresa dal centro nell’ottica della ricerca e della sperimentazione artistica.

Dall’autunno del 2015 la direzione è affidata a Giulia Guerra.

A luglio 2017 La Corte Ospitale ritira il Premio Nico Garrone 2017 al progetto per aver saputo dare positivo impulso alla cultura teatrale.

A dicembre 2020 riceve il premio della critica Hystrio Anct con la seguente motivazione “La Corte Ospitale di Rubiera ha saputo negli anni rinnovarsi e fare del proprio nome un’azione estetica e poetica precisa e proiettata verso il nuovo. Immersa nella Padania Felix e sotto la guida di Giulia Guerra e di uno staff di battagliere ragazze, La Corte Ospitale sa essere uno spazio che incoraggia, fa crescere, cura i giovani pellegrini del teatro, li forma al viaggio, li incoraggia e crea occasioni perché lì gli artisti trovino casa, nel segno di un’ospitalità d’altri tempi. Spazio di creatività e spazio di progettualità che guardano al teatro in tutte le sue sfaccettature: La Corte Ospitale è questo, un luogo aperto che sa generare intelligenza e bellezza, nonché costruire futuro. All’apertura delle prospettive d’azione si sposa la riservatezza, la chiusura propria di una corte che non vuol dire ignorare ciò che accade fuori, ma tutelare ciò che si è deciso di far crescere e sostenere al suo interno.”

La Corte Ospitale ha in gestione il Teatro Herberia di Rubiera, dove programma una stagione di prosa una rassegna di teatro ragazzi. Programma inoltre nel Chiostro della Corte Ospitale una rassegna estiva dal titolo L’Emilia e una notte.

La Corte Ospitale è un’associazione senza scopo di lucro, i cui soci sono il Comune di Rubiera, la Provincia di Reggio Emilia e Romagna Musica

visita il sito

Michele Merola

Affermato coreografo del panorama coreutico internazionale.

MICHELE MEROLA si è diplomato presso l’Associazione Balletto Classico diretta da Liliana Cosi e Marinel Stefanescu a Reggio Emilia; in seguito ha lavorato come danzatore presso le compagnie Aterballetto, Arena di Verona, Toulon Opera House, Fabula Saltica di Rovigo.

Oggi Merola è direttore artistico e coreografo principale della MM Contemporary Dance Company, compagnia di danza contemporanea da lui fondata nel 1999.  Con essa ha portato sulla scena, sia in Italia che all’estero, molte coreografie, fra le quali Mattanza (vincitrice del 17° Concorso Internazionale di Coreografia di Hannover, Germany 2003), La Capinera (Premio miglior coreografia, Serbia 2007 e al festival Purgatorije di Tivat, Montenegro 2007), La metà dell’ombra (vincitrice del Premio Anita Bucchi, Italia 2010),  Con le labbra dipinte (prima rappresentazione presso il Seul International Dance Festival Sidance 2010, Corea), Narciso (2012), Bolero (2015 – Premio Europaindanza 2017), Pulcinella (2016), Gershwin Suite (2018), Vivaldi umane passioni (2019), Pastorale (2020), Balada (2021).

Dal 2000 Michele Merola ha realizzato numerose coreografie anche per altre compagnie, fra le quali Aterballetto (2001, Reggio Emilia), Teatro S. Carlo (2003, Napoli), Dominic Walsh Dance Theatre (2007, U.S.A.), Teatro Massimo di Palermo (2008), Balletto di Toscana (2009, Firenze), Teatro Terazijama di Belgrado (2007-2010, Serbia), Tanzcompagnie Landesbühnen Sachsen di Dresda (2018, Germania), Teatro dell’Opera di Roma (2021). Nel 2021 ha realizzato le coreografie, interpretate dalla MMCDC, dell’opera lirica Maria de Buenos Aires di Astor Piazzolla, regia di Carlos Branca, prodotta da Ravenna Festival e Teatro Comunale di Ferrara.

Nel 2008 ha vinto il Premio Positano Leonide Massine per l’Arte della Danza e nel 2010 la MMCDC si è aggiudicata il premio Danza&Danza quale migliore compagnia emergente italiana. Nel 2016 vince il premio GD Awards 2016 (www.ilgiornaledelladanza.com) come Migliore Coreografo italiano. Nel 2017 la MM Contemporary Dance Company ha ottenuto il Premio Europaindanza 2017 – Premio al Merito alla coreografia,  per Bolero, coreografia di Michele Merola. Sempre nel 2017 Merola ha vinto il Premio “L’Abella Danza” (in memoria di Ricardo Nunez)presso l’Anfiteatro Romano di Avella (AV).

Nel 2018 Merola ha vinto il Premio “Incontro con la danza” istituito da Basilicata ArteDanza “per essere riuscito a creare una Compagnia di riferimento internazionale valorizzando i danzatori grazie all’eccellenza della propria arte coreutica”. Nel 2019 Merola ha vinto il Premio ” Metti le ali al Talento” per la carriera e la direzione artistica della MMCDC.

Dal 2010 Michele Merola è, con Enrico Morelli, direttore artistico di Agora Coaching Project, progetto di perfezionamento professionale per danzatori che ha sede a Reggio Emilia.

Silvia Gribaudi

Coreografa italiana attiva nelle arti performative.

Dal 2004 focalizza la propria ricerca artistica sull’impatto sociale del corpo, mettendo al centro del linguaggio coreografico la comicità e la relazione tra spettatore e performer.
Premio Giovane Danza D’Autore con A CORPO LIBERO(2009), finalista Premio UBU come migliore spettacolo di danza e finalista Premio Rete Critica con R.OSA (2017), Premio CollaborAction#4 2018-2019, finalista Premio Rete Critica 2019, Premio DANZA&DANZA 2019 come miglior produzione Italiana con GRACES e Premio Hystrio Corpo a Corpo 2021.

Ha partecipato a progetti artistici di ricerca quali:
CHOREOROAM (2011), TRIPTYCH (2013), ACT YOUR AGE (2014) progetto europeo sull’invecchiamento attivo attraverso l’ arte della danza, da cui è nata la performance WHAT AGE ARE YOU ACTING? e il progetto territoriale OVER 60; PERFORMING GENDER (2015); CORPO LINKS CLUSTER (2019/2020) in cui la relazione tra danza, montagna e comunità montana ha dato vita al progetto site specific TREKKING COREOGRAFICO e allo spettacolo MONJOUR (2021) prodotto da Torinodanza Festival in collaborazione con Teatro Stabile del Veneto e Les Halles de Schaerbeek – Bruxelles.
Nel 2021 è coreografa ospite per “Danser Encore, 30 solos pour 30 danseurs” progetto per l’Opéra de Lyon mentre a giugno 2023 debutterà la nuova produzione GRAND JETÉ, coprodotta da MM Contemporary Dance Company (IT), La Biennale de Lyon (FR), Théâtre de la Ville (FR), Rum för Dans (SE), Torinodanza Festival (IT), International Dance Festival TANEC PRAHA (CZ), Zodiak – Side Step Festival (FIN) e dal network internazionale Big Pulse Dance Alliance.
I suoi spettacoli sono presenti in numerosi Festival Nazionali ed Internazionali e vengono realizzati in processi creativi al cui centro c’è il dialogo e l’incontro poetico con altri/e artisti/e, compagnie e comunità.

Scopri le ultime novità

ENTRA NELLA COMMUNITY

Iscriviti al canale telegram

Telegram

Iscriviti alla newsletter

    Segui i social